ATLETI, Biografie, RIO 2016
comments 4

Assunta Legnante

Assunta Legnante nasce a Frattamaggiore in provincia di Napoli il 14 maggio del 1978, è atleta leggera paralimpica non vedente, pluricampionessa nella specialità del getto del peso (categoria F11-12).

Assunta ha un glaucoma congenito presente sin dalla nascita che con il suo aggravarsi, nel 2009, le preclude la possibilità di partecipare ai giochi Olimpici di Atene 2004. Per lei sembra essere arrivato il momento di interrompere la sua carriera ma grazie alla sua forza interiore e tenacia, a cui deve anche il soprannome “Cannoncino”, decide di non arrendersi e nel 2012 alle Paralimpiadi di Londra conquista il gradino più alto del podio nella sua specialità e stabilisce il primato mondiale con 16 metri e 74.

Nel 2013 è il momento di Lione in Francia dove Assunta si afferma campionessa del mondo nel getto del peso e nel 2015 replica a Doha in Qatar.

Il 14 settembre è oro per Assunta alle Paralimpiadi di Rio nel getto del peso nelle categorie ipo- e non vedenti. A vittoria già conquistata con con 15.54 sulla uzbeka Safiya Burkhanova e sulla messicana Rebeca Valenzuela Alvarez, con l’ultimo lancio Assunta regala all’Italia un’imprendibile 15.74 m.

Condividi:
Leggi anche...  Grazie Azzurri!

4 Comments

  1. Pingback: La solitudine del Supereroe - Games Anatomy

  2. Pingback: Assunta Legnante: "Io che non devo dimostrare niente a nessuno" - Games Anatomy

  3. Pingback: Paralimpiadi VII giornata: gli atleti azzurri in gara oggi! - Games Anatomy

  4. Pingback: Non è facile vincere. Mai. - Games Anatomy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *