ATLETI, Biografie, RIO 2016
Leave a comment

Arjola Dedaj

Arjola Dedaj nasce in Albania il 26 Novembre 1981, è un’atleta paralimpica non vedente affetta da retinite pigmentosa, nata ipovedente e che in seguito, con il peggioramento della malattia, arriva ad avere la sola percezione della luce e del buio.

Dopo essere stata una ballerina di successo e aver vinto 6 scudetti nel baseball, debutta nell’atletica nel 2012 e viene naturalizzata italiana.
Ai Campionati europei di atletica Paralimpica a Swansea c’è il suo esordio con la maglia della nazionale, dove si porta a casa tre medaglie, due d’argento nel salto in lungo e nei 200mt, e una di bronzo nei 100 mt.
Nel 2015 a Saronno Arjola stabilisce il Record Italiano indoor di salto in lungo T11 e ad Ancona corre i 60 mt al coperto raggiungendo un nuovo primato tricolore.
È il 2015 quando ai Mondiali di Doha si classifica al settimo posto nel salto in lungo.

Nella penultima giornata dei giochi di Rio 2016, Arjola stabilisce il nuovo primato italiano di 4.51 nella gara del salto in lungo, categoria T11, conquistando la sesta posizione con un’ottima prestazione.

Condividi:
Leggi anche...  Veronica Yoko Plebani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *